linkedin
instagram

Contacts

Contacts

fadeline

+(39)  333 2873 351

mylab3d@outlook.com

p.iva  15209401007

+(39)  333 2873 351

mylab3d@outlook.com

p.iva  15209401007

13/02/2019, 14:53





 



Personalizzare l’arredamento esterno combinando estetica e funzionalità

In precedenza abbiamo analizzato consigli utili relativi all’arredamento di spazi interni di piccole e medie dimensioni. In casi del genere si tende a sfruttare ogni angolo a disposizione, specie quelli ben illuminati, al fine di creare delle mini oasi verdi. Questi green-corner rappresentano dei veri toccasana tanto quanto per l’ambiente in sé quanto per chi li vive quotidianamente (e occasionalmente).

Spesso tuttavia, a prescindere dalle dimensioni dell’area interna, ce ne sono altre da sfruttare esternamente. Si può così dar vita e forma a zone verdi più ampie e maggiormente utilizzabili. Arredare al meglio gli spazi outdoor, come giardini, verande e terrazze, è indispensabile per rendere belli, accoglienti e confortevoli gli ambienti dell’abitazione (o di negozi, uffici etc.) che acquisiscono rilevanza man mano che il freddo si allontana per lasciar spazio a giornate piacevolmente soleggiate e mitigate da brezze leggere.

Le temperature miti invogliano a sfruttare gli esterni prima prevalentemente di giorno e poi di sera, in base naturalmente al susseguirsi delle stagioni. Si deve dunque tener conto dell’importanza legata alla realizzazione di zone d’ombrenecessarie a massimizzare il relax rendendolo funzionale, senza dimenticare l’estetica e, nel farlo, si può ricorrere per esempio a piccoli gazebo assemblabili o richiudibili (poco ingombranti e facilmente manovrabili).

Oppure si può scegliere di ricorrere a vele ombreggianti dall’esclusivo design o anche ad altre strutture, magari in legno, da ricoprire con piante perfette per creare l’ombra più naturale, colorata e profumata possibile. Sono tutte soluzioni economiche e funzionali capaci di abbellire gli spazi badando a privacy, eleganza, atmosfera e intimità.

Altrettanto fondamentale è la comodità da riservare agli arredi che creano il Living Outdoor. Le aree esterne devono infatti risultare pratiche, spaziose e soprattutto comode. Al fine di risultare vere e proprie Comfort-Zone, capaci di rispondere sia ad esigenze estetiche che funzionali, devono difatti essere composte da accoglienti sedute.

E qui ci si può sbizzarrire con pouf, sedie, sdraio, poltroncine, dondolo, poltrone a nido e via discorrendo.

Non possono inoltre mancare appoggi e superfici da utilizzare, possibilmente abbinati, come tavolini, cassette e utili ripostigli. Un’ottima idea è anche quella di crearsi arredi fai-da-te, sfruttando gli ormai noti pallet, perfetti per essere riutilizzati esternamente: basta un tocco di vernice, un morbido rivestimento con tessuti colorati, sgargianti o tenui in base ai gusti, qualche soffice cuscino e il gioco è fatto.

Per un impatto estetico notevole si possono poi integrare, a piacimento, piante, vasi di diverse dimensione, fiori e fioriere artistiche.

Oltre questi tocchi di verde, e inserimenti cromatici, sono decisamente suggeriti quelli di luce: lampadine, lumini led, lucine e lanterne appese conferiscono un’atmosfera suggestiva, soft e ricercata, ideale dal tramonto a notte inoltrata finanche all’alba. Infine si possono aggiungere arredi ed elementi di design, anche solo a scopo estetico. L’attenzione ai dettagli (e la relativa cura) è sempre il segreto e l’arma in più per rendere unico ogni ambiente.



1

designed_by_MyLab3d

Create a website