linkedin
instagram

Contatti

Contatti

fadeline

+(39)  333 2873 351

info  mylab3d@outlook.com

pec  mylab3d@pec.it

p.iva  15209401007

+(39)  333 2873 351

info  mylab3d@outlook.com

pec  mylab3d@pec.it

p.iva  15209401007

08/07/2019, 18:16



Trucchi-per-rinfrescare-la-casa-d’estate
Trucchi-per-rinfrescare-la-casa-d’estate
Trucchi-per-rinfrescare-la-casa-d’estate
Trucchi-per-rinfrescare-la-casa-d’estate
Trucchi-per-rinfrescare-la-casa-d’estate


 Consigli utili per combattere l’afa in maniera intelligente e low cost



Consigliutili per combattere l’afa in maniera intelligente e low cost

Il caldo, pur trovandoci pronti traclimatizzatori d’ultima generazione e classici ventilatori, spesso e volentieriè un nemico giurato della bolletta della luce e delle nottate estive.Esistono però accorgimenti consigli perrinfrescare la propria casa, durante i mesi più afosi, senza dover spendere uncapitale.

Si tratta prevalentemente di trucchi fai-da-te.Si va dai più classici e conosciuti sistemi delle porte e delle finestre benchiuse, con le tapparelle rigorosamente abbassate nelle ore diurne, fino allosfruttamento tattico del ventilatore. Nei primi casi si parla di metodi bennoti utili per creare ombra in casa e permettere di utilizzare ilcondizionatore per meno ore e a potenza ridotta, sia di giorno chedi notte.

Il trucco del ventilatore, seppur discretamente conosciuto,è frequentemente sottovalutato: l’amico delle nostre bollette (consumarelativamente poca energia elettrica) può essere “potenziato” con un recipientepieno di ghiaccio appoggiato su una sedia, o uno sgabello,posizionato davanti alle pale. In questo modo, in maniera economica, si otterràun rinfrescante vapore nella stanza.

Altri consigli utili sono quelli relativi ai tessuti daprediligere: in estate, sia che si tratti di lenzuola che di tende, è megliooptare per colori chiari e soprattutto stoffe leggere etraspiranti, come il cotone, il percalle o la seta. Gli ambienti rimarrannocosì al riparo dai raggi solari e dal calore esterno mentre la luce riusciràlo stesso a filtrare garantendo illuminazione e ariosità e il tutto risulteràmeno soffocante specie durante la notte.

Le piante, a loro volta, hanno una grandeutilità. Oltre a dare vita a dei graziosi green corner nonchéa ravvivare l’ambiente, conferendogli un tocco naturale e colorato,garantiscono una buona ossigenazione. L’importante è stare attentia scegliere quelle giuste e a limitarsi con quelle da mettere nelle stanze daletto. Piante e fiori “rinfrescanti” e purificanti,sia esternamente che internamente, sono per esempio le rampicanti come l’edera(la quale richiede però molta cura ed è adatta a livello outodoor), lasansevieria, le azalee, le gerbere, l’aloe vera, il pothos, il ficus Benjamin,la dracena, lo spatifillo, il falangio e molti altri.

Limitare il consumo degli elettrodomesticinon necessari, inoltre, permetterà di alleggerire la bolletta e l’aria dicasa: ogni dispositivo, seppure non utilizzato, produce calore, conseguenza delconsumo di energia elettrica. Si consiglia dunque di spegnerli dopol’utilizzo, qualora non siano nuovamente necessari, e di staccare dalleprese caricabatterie e simili, anche per una questione di sicurezza.

Cambiare le lampadine ad altoconsumo (e illuminazione calda/eccessivamente artefatta) è un altroaccorgimento utile dal momento in cui, favorire quelle a LED,permetterà di diminuire notevolmente il calore da loro emanatononché il consumo elettrico, favorendo al contempo una più naturaleilluminazione in grado di risultare anche più durevole neltempo.

Per quel che riguarda balconi, terrazze e giardini spazioa gazebo e ombrelloni ideali per fare ombra e rinfrescare l’ingressoin casa o l’accesso al suddetto spazio esterno. Oltre a ciò è benetenere a bada l’umidità, famigerata alleata dell’afa, colpevole dinumerose notti insonni. Per limitarla si può per esempio ridurre il tempo mediodella durata di una doccia -non la quantità-: più vapore acqueo siproduce e più se ne avrà in casa. È bene poi favorire un getto d’acqua fredda,più rigenerante e meno dispendioso.

Tenere i coperchi sopra le pentole quandoci si diletta ai fornelli aiuterà ulteriormente a contrastarel’umidità in cucina e nella sala da pranzo, stanzeda arieggiare spesso, durante le ore più fresche (tipo al mattino presto o allasera). Lo stesso discorso vale per i bagni e gli sgabuzzini.Quando il caldo è eccessivo anche per tale pratica si possono sfruttare iventilatori, alternandoli al condizionatore, uno degli strumenti migliori perassorbire l’umidità.

È infine possibile acquistare oggetti ad hoc, preziosiinoltre per neutralizzare gli odori e prevenire gli ambienti dall’insorgeredella muffa. Prendi spunto dai nostri prodotti, come l‘umidificatore Thai,il quale richiama gli storici templi di Bangkok nell’aspetto sontuoso edelegante conferito dalle linee al contempo semplici, pulite e flessuose. L’atmosferaorientale si percepisce anche nelle note profumatediffusenell’aria, in maniera più leggera o intensa, a seconda della modalità divaporizzazione selezionata. Il tutto nel silenzio garantito dalla diffusione azionatatramite ultrasuoni.

Grazie all’illuminazione soffusa, conferita dalcolor marmo scelto proprio per ricordare le cromaticità thailandesi, assolveinoltre le funzione di lampada LED(luce e vaporizzatore possonoessere utilizzati separatamente). Regala dunque all’ambiente un tocco raffinatoanche quando non è in funzione. Combattere l’umidità con stile èdunque possibile come lo è rinfrescare la propria casa inmaniera intelligente low cost.



1

designed_by_MyLab3d

Web agency - Creazione siti web CataniaCreare un sito web