linkedin
instagram

Contacts

Contacts

fadeline

+(39)  333 2873 351

mylab3d@outlook.com

p.iva  15209401007

+(39)  333 2873 351

mylab3d@outlook.com

p.iva  15209401007

03/12/2018, 18:58





 



Nella società odierna trovare il proprio posto nel mondo è sempre più difficile. Tuttavia è possibile dare forma alla realtà (in)seguendo sogni, aspirazione e obiettivi

La sfera è l’unica figura tridimensionale considerata praticamente perfetta (uguale nello spazio e nel tempo). Anche nella vita e in natura ogni cosa segue un flusso circolare e, di conseguenza, tutto torna. Per tale ragione è possibile prendere nuovamente come esempio la vespa vasaio, o il processo additivo della stampa 3D, al fine di comprendere le aspirazioni e i sogni di una generazione considerata fin troppo "quadrata".

Uno degli insetti meno noti e allo stesso tempo più ingegnosi è invero il modello migliore da rapportare alla stampa 3D: strato dopo strato costruisce da sé un qualcosa di solido. Allo stesso modo i giovani, obiettivo dopo obiettivo, lastricati insieme a desideri, traguardi e perfino ostacoli, riescono a dar forma alle proprie idee e alla propria concezione di mondo.

Costruirsi una realtà e, ancor più importante, un avvenire non è semplice. Il futuro sembra essere preimpostato per seguire a sua volta un ciclo composto da tappe imprescindibili come gli studi, il lavoro, la famiglia. Tuttavia tale percorso spesso rischia di far sprofondare la fantasia nel grigiore della monotonia e dei limiti. In tale ottica è fondamentale non abbattersi mai e continuare a inserire uno strato dopo l’altro, anche quando sembra sia inutile farlo, in modo da continuare a plasmare un qualcosa di resistente. Alle intemperie. Alle avversità. Alle imposizioni.

Proprio partendo un simile presupposto MyLab3D sta realizzando i sogni di quattro giovani decisi a creare una cosa bella, innovativa e alla portata di tutti. La società molto spesso appare quasi una nemica poiché per le nuove generazioni sembra non esserci mai spazio. Ci sente nati o troppo tardi o troppo presto. Si fatica a trovare una collocazione e il proprio posto nel mondo. Anche uno di quelli previsti dalla società stessa.

La realtà con la quale ci si deve confrontare sempre più spesso è fatta di porte chiuse in faccia o socchiuse. Oppure di lavori pieni di opportunità e visibilità. E nient’altro. Per la passione e grazie ad essa tuttavia si riesce a far tutto. Almeno per un po’. Il rischio è difatti quello di piegarsi e conformarsi accettando il corso delle cose e tali trattamenti. Il tutto a discapito proprio della passione e delle motivazioni.

Non ci si deve tuttavia mai arrendere. Focalizzarsi su un obiettivo, arrivandoci passo dopo passo (o appunto strato dopo strato) potrà sembrare un percorso infinito e composto da piccolissimi progressi. Ma questi ultimi, per definizione, fanno progredire. Il progresso e la perseveranza sono la chiave di tutto. Dopotutto se sono i sogni a dare forma al mondo perché smettere di sognare? L’importante, paradossalmente, è farlo mantenendo i piedi a terra (cercando di realizzare dunque qualcosa di fattibile) e senza mai perdere di vista il proprio obiettivo.

Il percorso che porta a realizzarsi è impervio, ciononostante superare gli ostacoli o anche prendere delle piccole pause per ripartire, avendo ritrovato carica e motivazione, permette di farcela nonostante tutto. Per alcuni è sicuramente più difficile rispetto agli altri ed è proprio in tali circostanze che non deve prevenire il senso di impotenza e frustrazione, bensì la voglia di farcela. Volontà, determinazione e forza d’animo aiutato a risalire la china.



1

designed_by_MyLab3d

Create a website